maschere al Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia

Ogni anno nella celebre città lagunare si danno il via ai festeggiamenti del Carnevale di Venezia: in ogni angolo della città si può vivere un’atmosfera incantata e magica.

La città di Venezia festeggia il Carnevale in grande stile: gli eventi e le manifestazioni organizzate sono pronte a trasformare questa città in un’esplosione di colori e risate.

Sono quindi migliaia le maschere che si possono vedere nelle calli e nelle isole della città. Le classiche maschere sono celebri in tutto il mondo, ma in questi ultimi anni sono nati nuovi personaggi che si aggirano per sorprendere chi si trova a trascorrere uno o più giorni in vacanza qui.

Come si festeggia il carnevale a Venezia?

Per chi è intenzionato a capire come si può festeggiare il carnevale di Venezia, deve trascorrere almeno uno o più giorni immerso nella festa che si svolge in questa città. Migliaia di persone, di qualsiasi età, sesso e nazionalità invadono le calli e campielli delle isole che compongono Venezia per partecipare agli esclusivi eventi che si tengono nei palazzi veneziani.

Vivere il carnevale di Venezia è un’esperienza che porta le persone a scoprire un evento con riti e tradizioni che si tramandano da secoli. Il “volo della colombina”, la “Festa del Gentil Foresto” e il teatro della “Commèdia dell’Arte” sono alcune delle manifestazioni più importanti.

I grandi eventi

La cerimonia di apertura ha inizio con la Festa veneziana sull’acqua lungo il Canale di Cannaregio. Imbarcazioni addobbate e trasformate per questo evento, trasportano sulle placide acque del canale maschere e pupazzi in un susseguirsi di colori e spettacoli audio e video.

Il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta dà il via alla seconda giornata del Carnevale veneziano. Partendo da Punta della Dogana, il corteo raggiunge il rio di Cannaregio accolto dagli spettatori stipati lungo le sue rive. Gli occhi di migliaia di persone si fermano ad ammirare le maschere e i costumi preparati appositamente per questo evento.

E’ possibile chiaramente deliziare il proprio palato con i cicchetti della tradizione gastronomica veneziana e dei dolci tipici di questo periodo.

L’evento più atteso è rappresentato dalla Festa delle Marie. Fanciulle e donne di Venezia, si aggirano per la città nei loro abiti più belli per primeggiare nella scelta della Maria del Carnevale in programma per martedì grasso. Il corteo delle Marie si concluderà in Piazza San Marco, dove si terrà la cerimonia di presentazione ufficiale alle sfidanti per il titolo in gioco.

Il Volo dell’Angelo del Carnevale di Venezia dà il via all’apertura ufficiale delle festività in Piazza San Marco. La Maria vincitrice del Carnevale compie un volo lungo la piazza partendo del Campanile di San Marco. Al termine si tiene una nuova sfilata di maschere e di costumi storici della tradizione veneziana.

Il Giovedì Grasso è una giornata dove si celebra la vittoria del doge Vitale Michiel II sul patriarca Ulrico di Aquileia e i 12 feudatari ribelli. La data non è stata scelta a caso, poiché Vitale Michiel II vinse il giovedì grasso del 1162 la sua battaglia per la conquista di Venezia. La tradizione vuole che in questa giornata si consumino i piatti più ricchi del menù veneziano. Simboleggiano i festeggiamenti che il doge ha tenuto in onore della vittoria appena ottenuta.

La domenica della stessa settimana le persone presenti sulla Piazza di San Marco possono assistere al Volo dell’Aquila. In questo caso, l’identità della persona che volerà è tenuta segreta fino all’ultimo momento. Durante il primo pomeriggio viene ufficializzata la premiazione per ‘La Maschera più bella’. Nella vicina Mestre si può assistere al Volo dell’Asino: una parodia del tradizionale volo dell’Angelo che si è tenuto pochi giorni prima nella piazza più famosa di Venezia.

Il lunedì i festeggiamenti si susseguono senza interruzione, con una serie di sfilate e di parate di maschere. In questa giornata di festa le maschere non competono in nessuna gara.

Martedì grasso: questa è l’ultima giornata del Carnevale di Venezia. Prima che i festeggiamenti si concludano, si procede alla proclamazione della Maria vincitrice. Il volo del Leone alato di San Marco sancisce la fine dei festeggiamenti per questa edizione del carnevale.